Tipi di apertura finestre: come scegliere quelle giuste?

Colori, essenze, finiture, design… scegliere i serramenti molto spesso diventa un’impresa complicata, nella quale ci si dimentica di valutare i tipi di apertura delle finestre, fondamentali sia per una questione di estetica, sia per un fattore puramente pratico, legato allo spazio a disposizione.

Nel valutare quali serramenti sono migliori bisogna tenere dunque conto di vari fattori:

  • limiti dimensionali delle ante in relazione al tipo di apertura
  • esigenze progettuali e di visibilità
  • esigenze di ventilazione naturale
  • necessità di tenuta dell’aria e dell’acqua
  • esigenze di arredamento dei locali
  • esigenze di manovrabilità del serramento
  • esigenze di pulizia e manutenzione

Vediamo dunque quali sono i tipi di apertura finestre e i loro vantaggi e svantaggi.

1. Apertura a battente.

Questi tipi di serramenti sono i più diffusi. Le ante possono aprirsi verso l’interno o verso l’esterno, in base a come vengono montate. Sono perfette in ogni tipo di ambiente, ma necessitano dello spazio per il movimento delle ante. I vantaggi sono gli esigui costi di manutenzione e la praticità nella loro pulizia.

2. Apertura scorrevole.

Questo tipo di apertura si applica generalmente a porte finestre oppure ad altri infissi di grandi dimensioni. La finestra scorre perché i telai sono appoggiati a carrelli con ruote. L’apertura scorrevole è la scelta giusta quando vi sono problemi di spazio che renderebbero difficoltoso aprire delle finestre a battente.

3. Apertura a libro.

Le finestre a libro sono dotate di ante pieghevoli che si aprono e si chiudono. Sono la scelta ideale quando vi sono problemi di spazio che renderebbero difficoltoso aprire delle finestre a battente.

4. Apertura a vasistas (o ribalta).

Grazie alle cerniere posizionate sul telaio inferiore l’infisso si apre di circa 10-15 cm al solo scopo di consentire il passaggio dell’aria. È particolarmente indicata per piccoli spazi.

5. Apertura a saliscendi.

L’apertura finestre si ottiene facendo scorrere verticalmente le ante. È ideale negli ambienti molto piccoli e ha il vantaggio di essere priva di spigoli.

Per scegliere i serramenti più adatti alle proprie esigenze abitative è dunque necessario prendere in considerazione molteplici fattori. Per offrire ai propri clienti proprio la finestra che desiderano, Finnova fa del tailor made una filosofia aziendale: le sue realizzazioni sono infatti contraddistinte da un altissimo livello di personalizzazione e da una vasta gamma di finiture e cromie, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza.

SCOPRI DI PIU’ https://finnovasrl.it/finnova/

Torna al blog